16/11/2017

Il Pd ha vinto: fine alla pratica vergognosa delle bollette telefoniche e pay tv a 28 giorni.

Ho scelto il mio lavoro per realizzare le cose in cui credo.
Ogni giorno incontro persone reali , faccio i conti con la vita vera, cercando di trovare delle risposte ai vostri e nostri problemi e, a quanto pare, uno dei più sentiti lo abbiamo risolto: parliamo della famigerata fatturazione a 28 giorni per le bollette di telefonia, pay tv e Internet. 
Ebbene, l’iniqua pratica dei colossi telefonici, che di fatto decretava una bollette in più all’anno, è finita: la commissione bilancio del Senato, dando voce alle proteste di milioni di consumatori, ha approvato l’emendamento che impone il ritorno alla fatturazione mensile.
Dunque dodici mesi, dodici bollette, come è giusto che sia, pena pesanti sanzioni in caso di violazioni da parte degli operatori.
La proposta di legge della collega Alessia Morani e di cui sono stato tra i primi firmatari, recepita in un emendamento dei senatori Pd Stefano Esposito e Andrea Marcucci, è stata finalmente  accolta dal governo, che l’ha inserita nel Dl fiscale dando ragione all’ anello debole del mercato: il consumatore-cittadino. Un risultato non scontato che ribadisce il nostro impegno costante sul fronte della concretezza e della lotta alle posizioni dominanti. Ne farò sempre di più una mia battaglia:  bisogna combattere i trust che ledono la democrazia e quindi anche i diritti dei più deboli.
Per quanto mi riguarda, rinnova ancora una volta, il patto che ho stretto con voi: esserci, fare quello che dico, aiutarvi a trovare delle risposte. Insieme.
Perché, per restare in tema telefonia, il mio testimonial siete voi.
Massimiliano Manfredi
Blog
One Comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *