08/11/2017

Le Buone Cose

Mi piace l’idea di cominciare a condividere questo spazio di dialogo tra noi dandovi una buona notizia: dal 1 dicembre comincerà in tutti i comuni d’Italia la raccolta delle adesioni per accedere al Rei, il Reddito di Inclusione sociale che, grazie alla Legge di Bilancio 2018, viene semplificato e potenziato.

Semplificato, perché l’eliminazione di alcuni requisiti precedentemente richiesti  determineranno l’allargamento della platea dei destinatari.

Potenziato, perché verranno incrementati i fondi a disposizione, che continueranno ad aumentare nel prossimo biennio, così da soddisfare il maggior numero di richiedenti, concentrati tra le nuove e vecchie fragilità del paese. ​

Si potrà fare richiesta dal prossimo dicembre e già a gennaio 2018 potranno essere erogati i primi contributi​.

Un risultato annunciato e poi realizzato dal Governo Gentiloni con l’approvazione della Legge di bilancio, che dimostra ancora una volta quanto sia intensa ed efficace l’azione del governo in particolar modo quando è indirizzata a sostenere quelle fasce di popolazione che hanno più bisogno di una mano, rendendole destinatarie di contributi concreti.

Quando penso al mio lavoro, penso a opportunità come queste,  e che spesso, troppo spesso, la politica viene demonizzata e vilipesa da personaggi discutibili e azioni scellerate, e catalogata come un luogo di “non~decisione”.

Al contrario, abbiamo messo in campo misure concrete e misurabili e scelto di portare avanti un lavoro che coniughi la visione di scenari futuri con le nostre certezze di ogni giorno.

Aspiriamo a rimettere in moto le forze di questo Paese,  a superare le criticità per far si che chiunque possa  ambire ed ottenere un ruolo di attore nello sviluppo del nostro territorio.

Nessuno può farcela da solo.

È proprio vero.

Massimiliano Manfredi

Blog

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *